Per sapersi comportare in modo corretto ed educato a tavola, soprattutto quando si è invitati a pranzo o a cena, non c’è assolutamente bisogno di fare corsi di bon ton, basta semplicemente attenersi a certe regole. Sarebbe bene peraltro allenarsi a seguirle anche quando si è a tavola solo con la propria famiglia.

Per prima cosa è d’obbligo lavarsi le mani col sapone prima di sedersi in tavola. Risulta essere sinonimo di pulizia ed educazione. Quando si è invitati non prendere mai l’iniziativa di sedersi in tavola, ma aspettare che il padrone di casa vi indichi quale sia il posto destinato a voi. Sedersi solo quando vi invitano a farlo. Di contro, una volta che vi invitano a sedervi in tavola, non fatevelo ripetere più di una volta.

Se ancora non siete stati invitati a sedervi in tavola e vedete che la tavola è già imbandita con salatini, pane a fette, acqua o qualsiasi altra cosa, non pensate nemmeno di servirvi prima solo perché li vedete sulla tavola. Questo è sintomo di ineducazione cronica e non fareste per nulla una bella figura.

Il momento in cui vi verrà servito il pranzo (o cena) ricordate che bisogna masticare con la bocca chiusa e non fare troppi rumori. Se avete voglia di altro, ricordate di servirvi sempre con la posata di portata e mai con la vostra. Nel caso in cui non dovesse esserci la posata di portata chiedete una posata pulita per servirvi. Chi infine servirà il dolce (per esempio una torta), non dovrà assolutamente aiutarsi con le mani, bensì con tutte le palettine possibili, tranne che con le dita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *