Le patate lesse sono per me consolatorie. Mettetemi davanti ad un bel piatto colmo, due o tre panetti di burro, ed io sono contenta. Risulta essere difficile quindi che in casa non ce ne siano alcune avanzate dal pasto precedente. Quella che segue è per me, in un certo senso, la ricetta degli avanzi perché anche il cioccolato, consolatorio ed umanamente appagante, non manca mai nella mia dispensa.

Occorrente
75 g di cioccolato fondente (70% di cacao)
150 g di farina
70 g di burro morbido
225 g di zucchero
125 g di patate
2 uova
4 cucchiai di latte
4 cucchiai di rum
due cucchiaini e mezzo di lievito

Sbuccia e metti a cuocere in abbondante acqua non salata ma bollente le patate, finchè non diventano tenere (ti consiglio di tagliarle a pezzi, così si cuociono prima). Nel frattempo, rompi le uova e separa l’albume dal tuorlo. Monta le chiare a neve e mettile in frigorifero. Sciogli a bagnomaria il cioccolato con il burro e lascialo intiepidire.

Prendi le patate, scolale e schiacciale con lo schiacciapatate ancora calde. Falle intiepidire.
Monta i tuorli con lo zucchero ed i 4 cucchiai di latte, aggiungici anche il burro sciolto con il cioccolato continuando a sbattere. Aggiungici la purea di patate e il rum e continua a mescolare (in alternativa al rum, puoi aggiungere un pò di estratto di vaniglia fatto in casa).

Unisci la farina setacciata con il lievito in polvere e solo alla fine le chiare d’uovo. Per non far smontare il composto, puoi procedere in due modi: versare il composto di farina, patate, ecc…nella terrina dove sono le chiare e con una spatola mescolare dal basso verso l’alto; oppure mettere le chiare d’uovo a cucchiaiate nel composto di farina e patate. Ungi una teglia medio-piccola, versaci il composto ottenuto e inforna a 180° per circa 35 minuti.