Rievochiamo il periodo delle vacanze e offriamo ai bambini l’opportunità di narrarsi, di raccontare agli altri il proprio vissuto e favoriamo processi cognitivi e di rappresentatività mentale. Attraverso il racconto i bambini hanno la possibilità di esprimere emozioni legate al loro vissuto.

Il genitore propone e sostiene l’attività, stimola le iniziative autonome dei bambini, la narrazione e l’interpretazione di situazioni vissute. La valigia è utilizzata come una sorta di grande cestino dei tesori contenente oggetti che ricordano il mare da osservare e da manipolare. L’arrivo della valigia è preceduta da momenti di dialogo e dalla lettura di un libro.

Ai bambini viene proposta la manipolazione degli oggetti contenuti in valigia e il loro uso per attività di drammatizzazione. Attività sviluppata nell’arco di tre giorni. Inizialmente il materiale viene presentato complessivamente e manipolato, in seguito si sollecita un uso più mirato che suggerisce un filo logico.

Aiuteremo cosi’ i bambini a svilupparsi un’identità, infatti il racconto e l’autonarrazione attraverso il trascorrere del tempo, il mutamento di abitudini e di comportamenti che cambiano in relazione all’avvicendarsi delle stagioni perchè l’identità è legata a concetti spaziali, temporali e alla capacità di ricordare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *