Conservare nel migliore dei modi determinati alimenti in campeggio, è un’operazione necessaria sia per mantenere sani i cibi stessi e sia per la vostra persona. In campeggio, si sa, c’è l’arte di arrangiarsi non avendo a disposizione tante comodità tipo il frigorifero o il congelatore, anche se oggi sono disponibili strumenti come questi mini frigo segnalati su Casalingaperfetta.com che possono essere trasportati facilmente. Osservando queste semplici regole, si provvede alla conservazione delle provviste alimentari.

Togliete gli alimenti in polvere dalle confezioni originali e prelevatene una piccola quantità che riporrete in doppi sacchetti di plastica. Tra i due sacchetti inserite un bigliettino con il nome del prodotto ed eventuali modalità d’uso. Travasiamo le spezie dai barattoli in flaconcini più piccoli come quelli delle pastiglie e attacchiamo un’etichetta sia sul barattolo che sul tappo.

Per proteggere le uova trasportatele in un contenitore tra i sacchetti della farina e ad altri alimenti in polvere. I banchi di neve sono ottimi per la conservazione degli alimenti. Mettete il cibo dentro quei contenitori con la chiusura ermetica e seppelliteli in profondità dove c’è fresco più della superficie.

Un ruscello può risultare un eccellente frigorifero. Mettete gli alimenti in sacchetti di plastica ermeticamente chiusi e ancorateli bene sulla riva. Al campeggio togliete tutto il cibo dagli zaini e dalle tende e lasciate tutte le chiusure lampo aperte altrimenti i roditori non esiteranno a rosicchiare i tessuti alla ricerca di cibo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *