Se apprezzate coltivare le rose nel vostro giardino, dovete sapere che, per la loro cura, sono indispensabili degli interventi per proteggerli dai rigori invernali, soprattutto se avete piante giovani. Tra questi interventi la rincalzatura e pacciamatura li spiego in questa guida.

Iniziate, muovendo con attenzione la terra presente intorno al colletto delle piante, con un rastrello, quindi raschiate la superficie del terreno vicina al colletto. A questo punto, riportate nuovo terriccio, non troppo pesante, morbido e fertile, alzando così il livello del terreno di tre-quattro centimetri intorno alla base della pianta.

Vi raccomando di evitare gli apporti di torba pura, perché questa è molto acida e danneggia lo sviluppo vegetativo. Adesso, dopo la rincalzatura, la seconda operazione da compiere, è quella della pacciamatura, cioè di coprire il terreno, senza smuoverlo, con la paglia secca, corteccia di conifere o foglie secche.

Questo strato pacciamante intorno al colletto in modo uniforme, oltre a proteggere dal freddo soprattutto la zona appunto, del colletto, dove è situato anche il punto d’innesto, tale strato di materiale organico contrasterà la crescita delle erbe infestanti in primavera lasciando così le sostanze presenti nel terreno, alla pianta stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *