La bellezza dei dipinti ad acquerello sta nella trasparenza delle tinte ma anche nella delicatezza dei passaggi di tonalità fra un colore e l’altro. Per ottenere delle belle sfumature bisogna dipingere sempre su foglio bagnato e sovrapporre le pennellate quando non sono ancora asciutte. Ecco dei semplici esercizi.

Occorrente
Pennello n.20
Foglio semiruvido 200 g/mq
Due colori a scelta

Puoi creare delle sfumature diverse in base al risultato che vuoi ottenere. Se usi un solo colore e vuoi piano piano renderlo più chiaro, devi aggiungere sempre più acqua ad ogni pennellata, alla tinta che stai usando. Se invece vuoi fare il contrario, cioè creare una tinta più scura che diventa un colore diverso, devi aggiungere piano piano alla tinta una puntina dell’altro colore scelto fino ad ottenere la tonalità desiderata. Facciamo due esempi.

Se vuoi semplicemente fare schiarire gradualmente un colore che stai stendendo, il metodo è questo: miscela in una ciotolina il colore che vuoi usare, ad esempio il blu e da parte tieni una ciotolina con dell’acqua pulita. Con il pennello n.20, comincia a stendere gradualmente la tinta, sempre dall’alto verso il basso. Dopo due o tre pennellate, prima di stendere il colore sul foglio e dopo aver intinto il pennello nel colore, bagna appena la punta nell’acqua pulita e procedi così, aggiungendo piano piano con il pennello sempre più acqua e meno colore. Otterrai così un colore blu che sfumando diventa un celeste chiaro.

Se invece vuoi creare una sfumatura che è un passaggio da un colore a un altro, devi prepararti una ciotolina con due colori diversi, ad esempio il giallo e il rosso. Questo metodo è molto utile quando vuoi dipingere un cielo al tramonto o all’alba. Con il pennello n.20 comincia a stendere un colore a scelta come il giallo, sempre dall’alto verso il basso e con pennellate cariche. Quando arrivi circa ad un terzo della superficie che vuoi dipingere, intingi il pennello un po’ nel giallo e appena appena nel rosso. Prosegui così aumentando piano piano la dose di rosso e diminuendo la dose di giallo fino a che, nell’ultima parte del foglio, dipingerai intingendo il pennello solo nella ciotolina con il colore rosso. Ricordati SEMPRE di lavorare velocemente, non aspettare che si asciughi il foglio tra una pennellata e l’altra, altrimenti queste diventano nette e la sfumatura non riesce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *