Questa guida vuole dare dei semplicissimi consigli a voi genitori che vi accingete per la prima volta a preparare il latte in polvere al vostro bambino. Nulla di più semplice, almeno dopo che l’avete fatto la prima volta. La guida seguente vi potrà togliere qualche eventuale dubbio.

Dovrete tenere il biberon e la tettarella a portata di mano, sempre disinfettati e sterilizzati. Per la seconda operazione, è possibile utilizzare uno strumento come questi sterilizzatori per biberon segnalati su questo sito. Per ricostituire il latte in polvere, utilizzate acqua bollita oppure, meglio ancora, un’acqua oligominerale a basso contenuto di sali minerali. Affidatevi ad una marca di acqua adatta per i neonati.

Risulta essere preferibile bollire o scaldare l’acqua che vi servirà, prima di misurarla, visto che a causa dell’evaporazione dell’ebolizione, dareste meno quantità di latte al vostro bambino se mai la misurate prima di metterla sul fuoco. Se la scaldate solamente potreste invece misurarla prima, l’importante è rispettare la dose.

Prendete adesso il latte in polvere e dosate attentamente la quantità. La polvere non va pressata e scrollata via, altrimenti rischiate di avere una quantità troppo abbondante o troppo scarsa. Il modo più corretto di procedere è quello di riempire il misurino di polvere, quindi livellarla con un coltello per eliminare l’eccedenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *