Abbiamo deciso di cambiare look e non sappiamo da dove cominciare. Oltre ad occuparvi di dare nuovo lustro ai capelli e di rinnovare il guardaroba, pensate anche al make-up e a come modificarlo per fare in modo che torniate a risplendere. Uno degli strumenti fondamentali per essere più belle mettendo in risalto gli occhi, il punto cruciale del viso, è l’ombretto. Il suo scopo è quello di mettere in evidenza il colore degli occhi, delinearne il taglio e correggerne la forma. Facendo risaltare soprattutto il bianco degli occhi, l’ombretto tende ad ingrandire lo sguardo e a renderlo più luminoso e profondo.

Fatta eccezione per l’ombretto in crema, tutto il make up che riguarda lo sguardo per essere realizzato al meglio, necessiterebbe di una base opaca. Occorre prima opacizzare con il fondotinta che oltre ad essere applicato su tutto il viso, va tamponato con una spugnetta sulla zona occhi, soprattutto sul contorno per minimizzare le occhiaie e i gonfiori vari.

Oltre a stendere il fondotinta, per prolungare la durata dell’ombretto e vivacizzarne il colore, l’ideale sarebbe applicare anche un primer occhi, che svolge il compito di opacizzare e di rendere liscia la superficie della palpebra (fissa e mobile). Ricordatevi che l’ombretto, come indica il nome stesso, ha il ruolo di creare delle ombreggiature, e non di colorare in maniera pesante e grossolana gli occhi. Le varie tonalità non devono mai essere utilizzate con la stessa densità su tutta la superficie dell’occhio, perchè il loro grado di intensità è diverso.

Per completare il trucco è bene delineare lo sguardo utilizzando una matita. Il colore più gettonato è ovviamente il nero, che applicato all’interno dell’occhio rende lo sguardo più intenso e profondo. Utilizzata a mo di eye liner, “incornicia” gli occhi donando un allure di fascino e mistero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *